giovedì 20 luglio 2017

La 119ª edizione di Fieracavalli a Veronafiere da giovedì 26 a domenica 29 ottobre 2017 FIERACAVALLI 2017, EQUITURISTI SEMPRE PIÙ CONSAPEVOLI GRAZIE A WEB, GUIDE E SIMULATORI 3D DI IPPPOVIE

Al via quest’anno in fiera anche il primo master di Turismo Equestre in Italia in collaborazione con Università di Venezia e Earth Academy


Verona, 20 luglio 2017 – Addio all’equiturista fa da te. Oggi la vacanza in sella si programma con attenzione al dettaglio, dai percorsi più suggestivi in Italia e all’estero, fino alla ricerca degli agriturismi con servizi a misura di cavallo. Un aiuto nella scelta arriva da tour operator e guide specializzate, siti web, ma anche da simulatori virtuali di ippovie. Sono soltanto alcune delle proposte che Fieracavalli riserva anche quest’anno ai 120mila italiani appassionati di questa forma di turismo slow. La più importante rassegna internazionale dedicata al mondo equestre, alla Fiera di Verona da giovedì 26 a domenica 29 ottobre, torna quindi a puntare anche per la sua 119ª edizione sulla riscoperta dei territori attraverso il cavallo.
In un intero padiglione (il numero 1) si possono trovare tutte le informazioni necessarie per fare le valigie e saltare in sella. Si va dalla prima guida Italia a cavallo realizzata da Touring Club e Fieracavalli, fino alle soluzioni più hi-tech. Horse Touring, portale turistico online per cavalli e cavalieri, permette infatti di sperimentare prima virtualmente alcuni degli oltre 7mila chilometri di ippovie del Paese, grazie a un visore 3D.
E se non bastassero gli itinerari lungo lo Stivale organizzati da maneggi, alberghi e strutture ricettive attrezzate, si può anche uscire dai confini nazionali alla scoperta delle valli francesi, del vecchio West americano o dei paesaggi desertici dell'Arabia Saudita, accompagnati da tour operator stranieri.
A Fieracavalli, poi, quest’anno l’equiturismo sale anche in cattedra, con la collaborazione di Earth Academy (European Academy for Rural Territories Hospitality) e Ciset-Cà Foscari-Università di Venezia, per dare vita in fiera al primo master di Turismo Equestre: due giornate di formazione (27 e 28 ottobre) per approfondire con esperti e operatori le potenzialità di crescita e di business in questo settore.

Allegati:


Servizio Stampa Veronafiere                                                                          Fieracavalli 2017
T. +39 045 829 8350/8242/8138/8210                                                                E-mail: fieracavalli@veronafiere.it
E-mail: pressoffice@veronafiere.it                                                                      Web: www.fieracavalli.it
Twitter: @pressVRfiere                                                                                        Facebook: Fieracavalli - Twitter: @fieracavalli
Seguici anche su Instagram: @fieracavalli

mercoledì 19 luglio 2017

IL BORGOBRUFA SPA RESORT: PIACERE PER IL CORPO E PER LA MENTE IN UN TERRITORIO SPLENDIDO

Milano, 18 Luglio 2017- I giornalisti che hanno partecipato al Press Tour dal 12 al 14 luglio c.m. presso il Borgobrufa Spa Resort, sono rimasti ammaliati dalla bellezza del posto e dall’eccelsa qualità dei servizi offerti, oltrechè dalla preparazione professionale e lo spirito d’accoglienza dello staff del Resort stesso.
Borgobrufa si erge nell splendide colline umbre di Brufa nel Comune di Torgiano (Pg), ed è nato nel 2001 dalla brillante intuizione dell’imprenditore Andrea Sfascia che, assieme alla moglie Ivana, dopo essersi trasferito a Torgiano e aver lavorato per anni nel mondo dell’agricoltura, ha dapprima costruito una Country House dotata di 10 camere, area accoglienza, piscina e ristorante, mentre poi nel 2006 è diventato un Resort, con la creazione di 6 suite e la nascita del Borghetto, per un totale di 50 camere e l’ingrandimento della parte ristorante, fatto per contenere sino a 250 persone, senza dimenticare la realizzazione della sala congressi e di uno dei primi centri benessere in Umbria.
Un altro anno chiave è stato il 2011, quando è stata realizzata l’attuale Spa,la più grande di tutta l’Umbria, con piscina interna ed esterna, impianti moderni e i relativi percorsi benessere e trattamenti per la mente e il corpo: molto importante è la bravura del personale dell’area Spa, guidato dalla Responsabile Chiara Polinori.
Altrettanto preparati sono la Responsabile dell’Ufficio Prenotazioni Sophie Berretta, il Responsabile dell’area Marketing Alvaro Angeli, della parte ristorazione Mimmo Scotto D’Antuano e naturalmente la Direttrice di Borgobrufa, Annamaria Palomba, che coordina l’eccellente lavoro dell’intero staff e l’andamento di questo fantastico Spa Resort.
Non va dimenticato poi lo chef capo Ciro D’Amico che sa soddisfare i palati della clientela con piatti e specialità tipicamente umbre, abbinate a degli ottimi vini: infatti la prima sera del Press Tour i giornalisti hanno cenato con dei piatti sfiziosi e degustato ottime etichette umbre.
Ad ora Borgobrufa è un 4 stelle e conta perlopiù una clientela proveniente dalla vicina Roma, dalla Puglia e dalla Campania, ma nel 2018 sono previsti degli ingenti lavori di ammodernamento che lo porteranno ad essere un 5 stelle: dopo averlo toccato con mano, siamo sicuri che non potrà altro che migliorare la già ottima qualità globale che presenta  e quindi attirare una clientela anche dall’Italia Settentrionale e perché no dall’estero.
Borgobrufa Spa Resort e il suo splendido territorio: un chiaro esempio del bello vivere!

Domenica 30 luglio nei prati dello Zoncolan in Carnia Tutti in montagna a raccogliere il fieno!


A Sutrio si ritorna al passato con “Fasjn la mede”,

che inscena i lavori della fienagione

e propone un piacevole percorso gastronomico


“Fasjn la mede”, ovvero “Facciamo i covoni di fieno”! Sutrio, il paese carnico degli artigiani del legno, invita il 30 luglio grandi e piccoli a salire sul monte Zoncolan, per trascorrere una giornata diversa dal solito, alla scoperta di antichi mestieri e riti della montagna friulana.  Fasin la mede è nata per ricordare, e soprattutto per far conoscere ai giovani e ai turisti uno dei più diffusi lavori di un tempo, quello della fienagione, dalla falciatura dell’erba alla composizione di grandi covoni di fieno. Un tempo le donne di Sutrio salivano di prima mattina sullo Zoncolan per sparpagliare nei prati l’erba già sfalciata dagli uomini e farla seccare al sole, raccoglierla in alti covoni e poi riportarla la sera a valle, in pesanti gerle che si caricavano sulle spalle. Era un lavoro molto faticoso, che verrà riproposto in occasione della festa da gruppi di donne del paese, vestite con gli abiti tradizionali, affiancate da uomini e bambini, pure in costume.

Dalla mattina alle 9.30 fino al tardo pomeriggio si susseguiranno le varie fasi della fienagione: gli uomini che finiscono di falciare l’erba; le donne in costume che rastrellano il fieno e poi, a mezzogiorno, si siedono all’ombra degli alberi per rifocillarsi con la cjacule (il rustico pranzo al sacco, racchiuso in un grande fazzoletto di tela a mo’ di sacchetto); la composizione (con l’aiuto di tutti) di altissimi covoni su cui donne e bambini si arrampicano con agilità.

Il tutto con il contorno di una serie di attività: passeggiate naturalistiche alla scoperta delle erbe di montagna, biciclettate, musiche e balli tradizionali attorno ai covoni, giochi e esibizione di gruppi di bambini che giocheranno con il fieno. Un originale percorso gastronomico-naturalistico con tappa negli stavoli (le caratteristiche baite col tetto a spiovente della Carnia) porterà alla scoperta di cibi dai sapori perduti. In ciascuno di essi, infatti, si degusterà un piatto tradizionale, preparato seguendo le ricette dell’indimenticabile chef Gianni Cosetti: aperitivo con frittatine e salam, frico con polenta e cjapus cu las frices, selvaggina polente e fagioli, i classici orzo e fagioli, orzotto, luanie fumade, vari tipi di dolci, lo sciroppo di sambuco e frutti di bosco e un particolare the alle erbe carniche. Nel corso della giornata passeggiate a cavallo a animazione per i bimbi a cavallo, massaggi sull’erba con il fieno, shopping goloso nel mercatino agro alimentare ed artigianale allestito nel piazzale dello Zoncolan.

Per vivere a pieno la festa, si può alloggiare a Sutrio a Borgo Soandri, l’albergo diffuso con le stanze (o meglio mini appartamenti con cucina arredati di tutto punto) ricavate dalla ristrutturazione di antiche case del paese. Il pacchetto week end viene 130,00 € a persona per 2 pernottamenti in B&B e prevede fra l’altro cena tipica, una passeggiata naturalistica con accompagnatore, coupon degustazione negli stand della manifestazione (www.albergodiffuso.orginfo@albergodiffuso.org, - Tel.0433 778921).

Per informazioni: www.carnia.it - Cell.: 331.7485400



ROAM FESTIVAL 25 - 31 LUGLIO Lugano, Parco Ciani LONGLAKE FESTIVAL 2017 https://longlake.ch/roam/





ROAM Festival è il Festival interamente dedicato al meglio della musica alternativa internazionale. Concentrato quest’anno in sette serate consecutive, porterà nella splendida cornice del Parco Ciani le principali stelle della scena electro pop, alternative e world del momento.
 
Un nome nuovo, un festival nuovo. ROAM raccoglie l’eredità di Rock’n’More, facendosi carico di presentare a LongLake un cartellone musicale che scandaglia le realtà più interessanti della scena alternativa contemporanea. Evoluzione che parte dall’acronimo di Rock’n’More, per assurgere a realtà nuova. Roam, ovvero “vagabondare”, viaggiare apparentemente senza meta ma per ritrovarsi in una realtà nuova. Un tassello supplementare del percorso iniziato la scorsa edizione, che rappresenta il naturale sviluppo di quanto da tempo viene proposto durante l’anno allo Studio Foce con la rassegna Raclette. Un vero e proprio festival ora, articolato in sette serate consecutive, 12 concerti in tutto. Ambienti profondi, grandi spazialità musicali e sonore, che trovano la loro collocazione perfetta nell’atmosfera avvolgente del Boschetto Ciani, contesto magico e intimo in cui ritrovarsi anche prima e dopo i concerti. Un “vagabondaggio“ ideale, ma con una meta e un’identità sempre più precise.
Il via alle danze lo darà l’attesa performance di Aurora (25.07). Norvegese, poco più che ventenne, si sta facendo strada nel mondo della musica a ritmo di premi internazionali e tour da tutto esaurito. La sua musica si ispira dalle atmosfere dark creando un sound interessante, fresco, a tratti misterioso e guidato dalla sua voce angelica.
 
Il giorno successivo (26.07) ROAM ospiterà i Tinariwen, il più celebre e intrigante collettivo musicale del deserto africano. La loro inimitabile musica, il Tishoumaren, è una seducente fusione di blues, rock, musica tradizionale Tuareg e sonorità provenienti dall’Africa e dall’Oriente.

Giovedì 27 luglio si alterneranno sul palco tre diverse band: si parte con i grigionesi From Kid e il loro electro-pop, seguiti da Ider, duo al femminile da Londra, per chiudere in bellezza con i Cigarettes After Sex, band texana che con il suo indie pop sognante ha conquistato il pubblico internazionale.
 
Il 28 luglio apriranno la serata i Rocky Wood, band avant-pop svizzero-americana basata a Lugano. Dopo di loro i Vök, giovane band dream pop che arriva da Reykjavík, dal sound estremamente d’atmosfera; un pop elettronico capace di improvvise e continue variazioni melodiche.

Protagonisti della serata di sabato 29 luglio i Wild Beasts, quartetto inglese considerato uno dei gruppi più interessanti dell’ultimo decennio.
 
Il 30 luglio la serata vedrà alternarsi sul palco la polistrumentista e cantautrice Laura Gibson, una delle artiste di spicco nel panorama del nuovo folk americano, seguita dai Peter Kernel & Their Wicked Orchestra, duo post-pop ticinese che sarà accompagnato sul palco da un’orchestra cameristica fuori dal comune.
 
Chiudono il Festival gli zurighesi The Legendary Lightness (31.07), una delle band indie svizzere che maggiormente è riuscita a uscire dai confini nazionali, e Warhaus, il progetto solista di Maarten Devoldere, ovvero il cantante dei Balthazar, con uno dei suoi celebri live coinvolgenti, ricchi di groove e suggestioni elettroniche.
LINEUP COMPLETA

Martedì 25 luglio
Aurora

Mercoledì 26 luglio
Tinariwen

Giovedì 27 luglio
Cigarettes After Sex
Ider
From Kid

Venerdì 28 luglio
Vök
Rocky Wood

Sabato 29 luglio
Wild Beasts

Domenica 30 luglio
Peter Kernel & Their Wicked Orchestra
Laura Gibson

Lunedì 31 luglio
Warhaus
The Legendary Lightness

martedì 18 luglio 2017

L’ITALIA DEL GUSTO AL BORGOBRUFA SPA RESORT NELLE COLLINE PERUGINE



Parte della Redazione de l’Italia del Gusto ha partecipato a un press tour di notevole interesse
Milano, 18 Luglio 2017- Le colline Umbre, in particolare quelle in provincia di Perugia, sono uno spettacolo unico, dove un turista può trascorrere dei momenti favolosi, anche grazie alla bellezza dei Borghi antichi presenti e a una sviluppata cultura agroalimentare e dell’accoglienza.
La redazione dell’Italia del Gusto, sempre attiva nella comunicazione territoriale e nella valorizzazione dei patrimoni culturali ed enogastronomici, con la sua unità d’informazione di Milano ha partecipato a un importante press tour al Borgobrufa Spa Resort dal 12 al 14 luglio c.m. , presso l’omonimo Borgo situato nel comune di Torgiano (Pg).

Alcuni giornalisti e comunicatori hanno infatti avuto la possibilità di soggiornare presso il Borgobrufa Resort e comprenderne l’alta qualità della struttura e dei servizi offerti, oltre a poter capire bene il territorio della zona di Torgiano e Perugia, attraverso delle visite mirate ad alcune realtà locali di livello della filiera agroalimentare, grazie alla bravura e l’esperienza del giornalista Bruno Petronilli, che ha fatto da Cicerone ai giornalisti presenti.
L’auspicio dell’Italia del Gusto è quello che il Borgobrufa Spa Resort e il suo grandioso territorio possa aumentare sensibilmente il flusso turistico nel futuro prossimo, perché parliamo davvero di posti mozzafiato!



RIGENERAZIONE URBANA. UN’ESTATE ALLO SCALO, A PORTA GENOVA TRE MESI DI EVENTI E INTRATTENIMENTO PER TUTTI


Dal 21 luglio al 14 ottobre l’ex area ferroviaria si trasforma in un villaggio a cielo aperto: cinema, sport, lettura, relax e street food per chi resta in città
Milano, 18 luglio 2017 – Un grande spazio eventi dedicato ai milanesi e ai turisti che vogliono vivere appieno la città. Un progetto che rende viva e attraente una delle sette aree ferroviarie dismesse in attesa del grande piano di rigenerazione urbana previsto nei prossimi anni. Parte venerdì 21 luglio ‘Estate allo Scalo’, l’iniziativa pensata e realizzata in collaborazione con Confcommercio Milano allo scalo di Porta Genova.
Nell’area che durante il semestre di Expo 2015 ha ospitato il Mercato Metropolitano nascerà un villaggio di circa 5.000 mq dedicato all’intrattenimento per tutte le età; lo spettacolo del cinema serale, sport, spazi per la lettura, aree dedicate ai bambini, zone relax, eventi speciali, street food. Lo scalo sarà animato fino al 14 ottobre, dal lunedì al venerdì dalle 17 all’una  nel weekend dalle 11.30 all’una.
“Lo scalo di Porta Genova, per la vicinanza con i frequentatissimi Navigli, è il teatro ideale per questo progetto che animerà l’estate di chi resta in città - sottolinea l’assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura Pierfrancesco Maran -. Il processo per la rigenerazione degli scali ferroviari è finalmente iniziato e in attesa di veder nascere i nuovi quartieri, vogliamo che queste aree tornino fin da subito a disposizione dei milanesi, soprattutto dei più giovani. Ringraziamo quindi chi ha contribuito a realizzare un’iniziativa che risponde pienamente a questa necessità”.
“Gli scali ferroviari, 674mila mq complessivi di superficie lorda, sono una grande occasione di riqualificazione e sviluppo della Milano futura. ‘Estate allo Scalo’ di Porta Genova è un primo esempio concreto, grazie alla collaborazione di importanti sponsor e operatori, del nostro impegno per la loro valorizzazione temporanea - afferma Simonpaolo Buongiardino, vicepresidente di Confcommercio Milano – creando nell’area dei Navigli di forte richiamo per il turismo, un volano di attrattività per locali e attività commerciali”.
L’iniziativa nasce grazie al sostegno di aziende che vogliono contribuire a rendere l’estate in città più bella e divertente; Sky Italia, Fastweb, BioNike e Ichnusa.
Sky Italia è main sponsor del progetto e anche attrazione principale del villaggio con il suo grande teatro, uno spazio coperto di circa 350 mq, dove sarà possibile fruire, comodamente seduti, di una selezione dei programmi principali dell’offerta Sky: una programmazione quotidiana dedicata ai bambini dalle 17.30 per circa due ore, spazio alle serie Tv più amate, alle produzioni originali Sky come Gomorra – La serie, I Delitti del Barlume, ma anche eventi sportivi, l’informazione di Sky TG24 e Sky Sport24, oltre ad alcuni dei principali titoli cinematografici degli ultimi anni. I posti a sedere disponibili sono 180, alcuni dei quali riservati ai clienti extra di Sky (il programma che premia i clienti Sky da più di un anno), e la fruizione è totalmente gratuita per tutti.
Il primo dei titoli trasmessi sarà la commedia Piuma, produzione originale Sky Cinema, che sarà di scena venerdì 21 luglio alle 21.30, mentre da lunedì 24 per tutta la settimana fino a venerdì 28 luglio andrà “in onda” tutta la prima stagione di Gomorra – La serie.
Inoltre, anche Sky Sport sarà presente nelle due aree sportive dello spazio: un campo da calcetto 3 contro 3 e un campo di street basket sempre 3 contro 3, a disposizione gratuita di tutti per organizzare partite e tornei con gli amici, direttamente allo scalo di Porta Genova.
L’intrattenimento dei più piccoli potrà contare anche sull’area Kids realizzata grazie alla sponsorship di BioNike, azienda dermocosmetica italiana di estrazione farmaceutica. Quest’area di circa 40 mq interamente dedicata ai bambini di età compresa tra i 3 e i 12 anni, sarà attrezzata con un divertentissimo parco giochi all’aperto, nel quale, durante i fine settimana le hostess dedicate intratterranno i genitori raccontando le caratteristiche dei prodotti dermocosmetici BioNike.
Gli appassionati di tecnologia ed emozioni saranno soddisfatti dalla presenza di Fastweb, che allestirà nel villaggio un’area dedicata di circa 35 mq, dove i cittadini e turisti potranno ricevere informazioni e ricaricare i propri device.
Il tutto accompagnato da Ichnusa, la birra di Sardegna che varca i confini della sua magnifica isola per rinfrescare l’estate milanese. E sarà presente allo scalo di Porta Genova con la sua ricetta originale, frutto di passione e tradizione.
Fra i partner di ‘Estate allo Scalo’ c’è anche il Libraccio: la storica libreria milanese realizzerà uno spazio per leggere all’ombra delle vele che costituiscono la copertura della confinante area relax e che ospiterà un ricco palinsesto di presentazioni di libri.
Nel villaggio non mancherà infine l’area Food & Beverage, con  postazioni di street food per tutti i gusti. Tra gli stand sarà presente la Gelateria il Rigoletto, che dal 24 luglio porterà allo scalo di Porta Genova una vera e propria scuola, totalmente gratuita, dove tutti i giorni (dalle 17.30 alle 18.30) bambini e adulti potranno imparare a preparare il gelato.

lunedì 17 luglio 2017

Teatri di Carta porta in scena il dramma di Medea Martedì 18 luglio a Villa Guariglia





Martedì 18 luglio alle ore 21 a Villa Guariglia, prima serata dedicata al teatro del cartellone "Vietri in Scena". La Compagnia “Teatri di Carta” porta in scena "Appunti per Medea", regia di Francesco Campanile. Liberamente tratto da "Medea" di Euripide, lo spettacolo è un percorso che ha come leit motiv la lotta contro gli istinti. Medea è un animale ferito che tutti provano a chiudere in gabbia, senza riuscirci. La donna, ferita per l'amore perduto, combatte per le proprie decisioni e sceglie di essere colpevole, negando il frutto della propria carne come unica scelta possibile. In scena Vincenza Zoccola (Medea), Giovanna Gilda Di Paolo (Giasone), Francesca D'Amico ed Eleonora Vessicchio (Creonte), Gaetana Barrella, Anna Carbone, Valeria D'Urso, Annarita Manzo, Marcella Mazzotta, Patrizia Paolmba, Ileana Pinto, Tiziana Tesauro (nutrici). “Teatri di Carta” è una compagnia di produzione, formazione e ricerca teatrale attiva sul territorio campano dal 2012. Nella stagione 2016/2017 ha realizzato lo spettacolo "Io sono Malala", portato in tournée in 21 città italiane. Ingresso libero.
Inizio spettacoli ore 21, ingresso gratuito